fbpx

G Governo/Regione

EMENDAMENTI NELL'AMBITO TURISMO/URBANISTICA


Seconda Commissione – “Votato a maggioranza il PDLR 376 ‘Legge di adeguamento ordinamentale 2018 in materia di governo del territorio e paesaggio, trasporto pubblico locale, lavori pubblici e ambiente’”

Nella seduta odierna della Seconda Commissione (che si occupa di territorio, infrastrutture, trasporti e lavori pubblici, ambiente, difesa del suolo, cave, torbiere e miniere), è stato completato l’esame del Progetto di Legge regionale n. 376 della Giunta ‘Legge di adeguamento ordinamentale 2018 in materia di governo del territorio e paesaggio, trasporto pubblico locale, lavori pubblici e ambiente’. Il PDLR è stato quindi votato a maggioranza e andrà ora all’esame della Prima Commissione, in vista dell’approvazione definitiva. Oggi è stato affrontato il tema della prevenzione e della sicurezza sul lavoro nel settore dell’edilizia, in particolare a tutela dei lavoratori impegnati su tetti e impalcature. Esaminata anche la proposta di modifica riguardo il numero massimo di box che danno riparo agli equidi. Valutati, altresì, emendamenti nell’ambito turismo/urbanistica, in particolare in ordine all’altezza massima delle strutture ricettive (due piani salvo parere contrario dei comuni), alla capacità ricettiva massima a fronte di situazioni emergenziali, all’utilizzo in deroga, per sola locazione turistica, delle strutture agricolo- produttive non più utilizzate per agricoltura e allevamento.

È stato presentato il Progetto di Legge regionale n. 436, di iniziativa consiliare, ‘Modifica della L.R. 4 aprile 2019, n. 14 “Veneto 2050: politiche per la riqualificazione urbana e la rinaturalizzazione del territorio e modifiche alla legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 ‘Norme per il governo del territorio e in materia di paesaggio’”. Oggetto della proposta legislativa sono opere assistite da un regolare titolo edilizio dal quale, in fase attuativa, ci si è discostati dando luogo a quelli che possono essere considerati abusi minori, piccole difformità, che tuttavia, seppur non impediscono la commerciabilità del bene, la rendono meno vantaggiosa economicamente in quanto l'edificio rimane esposto alla possibilità di essere sanzionato per le difformità riscontrate. Il Progetto di Legge, quindi, intende fornire ai comuni uno strumento di governo del territorio utile per definire numerose situazioni edilizie ancora irrisolte, caratterizzate da un abusivismo minore e risalente prima del 1977, salvaguardando l'affidamento maturato dai soggetti privati alla conservazione, alla libera circolazione nonché alla trasformazione edilizia ammessa dallo strumento urbanistico comunale dei suddetti edifici. 

La Commissione ha rilasciato a maggioranza il Parere di competenza alla Prima Commissione in ordine al Progetto di Legge n. 437 ‘Prima variazione generale al Bilancio di previsione 2019-2021 della Regione Veneto’. La variazione si concentra prevalentemente nell’esercizio 2019 e recepisce le richieste avanzate dalle Strutture regionali. In particolare, una variazione sposta euro 3.500.000,00 dalla Missione 10 "Trasporti e diritto alla mobilità" Programma 01 "Trasporto ferroviario" alla Missione 10 "Trasporti e diritto alla mobilità " Programma 02 "Trasporto pubblico locale " al fine di evitare il taglio ai servizi minimi di trasporto pubblico locale automobilistico, tramviario e di navigazione lagunare. 

 

giweather joomla module

Direttore responsabile:

Dario Guerra

Proprietario/Editore:

Associazione “Motori e non Solo”

Direttore generale:

Cristian Pinzon

Email: info@nowpadova.com    

Chi è online

Abbiamo 141 visitatori e nessun utente online