fbpx
• Il giornale del territorio, scritto dal territorio •
 • Il giornale del territorio, scritto dal territorio •
• Il giornale del territorio, scritto dal territorio •
Mercoledì, 12 06 2024

GRANDE PARCO ALLA CASERMA ROMAGNOLI

“Come ho sempre detto dall’avvio di questa discussione sull’hub logistico di Alì la mia intenzione era valorizzare l’autonomia del Consiglio Comunale e difenderla. Certo, senza abdicare al mio ruolo da Sindaco, ma con l’attenzione alla pluralità degli spazi istituzionali preposti. Il Consiglio nella sua libertà ieri si è espresso e penso sia una sintesi molto positiva e avanzata che ho cercato di favorire lavorando per accogliere quante più possibili delle idee, progettualità e concrete modifiche giunte anche da chi legittimamente aveva critiche o forti perplessità e che in questa dialettica, anche dura ma costruttiva,  ha aiutato a definire sostanziali passi avanti nell’interesse pubblico. Anche grazie al costante supporto professionale di tutto il nostro straordinario staff di dirigenti e tecnici, ne è uscita una decisione che porta con sé 3 milioni di compensazioni ambientali che concerteremo col territorio di Granze e di Camin, il rapido avvio milioni, della procedura per un grande parco presso la Caserma Romagnoli dove effettueremo con 5,5 milioni di euro, la più grande operazione di desigillazione e rinaturalizzazione mai fatta in Italia, garanzie chiare per le nuove lavoratrici e lavoratori assunti da Alì anche tramite apposito protocollo coi sindacati, l’avvio del percorso che vuole, in intesa tra i due Enti portare alla garanzia che non vi sarà ulteriore occupazione di suolo a Saonara e anche delle nuove concrete idee operative per avviare un grande percorso di transizione ecologica della nostra Zona Industriale che diventerà uno degli obiettivi della nostra amministrazione. Ringrazio tutte le forze della maggioranza che mi sostiene perché hanno svolto questo percorso senza tradire le loro idee, come è giusto che sia, ma nel rispetto tra di noi, verso i cittadini e le associazioni e anche verso le categorie produttive; era una questione complessa e che avevamo il dovere di legge di affrontare e lo abbiamo fatto nel rispetto per una grande azienda padovana e delle sue necessità di sviluppo, alla quale però non abbiamo fatto sconti nelle richieste, in ottica dell’interesse pubblico, E’ del tutto normale ci fossero opinioni diverse che rispetto così come diversi punti di vista sono emersi anche nell’opposizione. Il lavoro della Giunta e dell’Amministrazione andrà quindi ora avanti coeso e con più determinazione di prima, per raggiungere tutti i grandi obiettivi programmatici sui quali ci siamo impegnati coi padovani. Unire ambiente, lavoro e sviluppo è uno sforzo tra i più difficili ma anche tra i più necessari, la nostra Giunta ha assolutamente chiari gli effetti della crisi climatica e le tante iniziative già in campo a partire dal tram sono lì a dimostrarlo, è un impegno che si intensificherà”. Il sindaco di Padova Giordani

Direttore responsabile:

Dario Guerra

Proprietario/Editore:

Associazione “Motori e non Solo”

Direttore generale:

Cristian Pinzon

Email: info@nowpadova.com    

Social Link