fbpx
• Il giornale del territorio, scritto dal territorio •
 • Il giornale del territorio, scritto dal territorio •
• Il giornale del territorio, scritto dal territorio •
Mercoledì, 24 07 2024

E Este

BASSA PADOVANA

ESTE CONTRO L'ABBANDONO DI RIFIUTI

Pugno di ferro contro i "furbetti" che abbandonano rifiuti: a Este scattano le prime 10 multe. L'Amministrazione comunale sceglie di sanzionare chi abbandona i rifiuti al di fuori degli appositi cassonetti: grazie alla collaborazione con gli agenti del Corpo di Polizia Locale, sono scattate le prime 10 multe da 200 euro ciascuna, secondo l'art.31 del Regolamento di Polizia Urbana. «Abbiamo monitorato le aree in cui sono presenti cassonetti grazie all'utilizzo di fototrappole mobili e telecamere di videosorveglianza – spiega il Consigliere delegato alla Sicurezza Stefano Agujari-Stoppa. - Nelle prime settimane di attività, abbiamo già constatato una decina di violazioni, per abbandono o errato conferimento dei rifiuti. Ai trasgressori arriverà la notifica di sanzione amministrativa.» In questa prima attività di monitoraggio, si è riscontrato che le zone maggiormente colpite dal fenomeno di abbandono dei rifiuti sono situate nella frazione di Prà, in zona ex Saffa e in Via Olmo. Si tratta soprattutto di ingombranti non idonei al conferimento presso i cassonetti, ma anche di rifiuti abbandonati al di fuori degli appositi bidoni. Si è riscontrato, inoltre, che la maggior parte di queste violazioni è stata commessa da cittadini non residenti. «Tolleranza zero verso chi abbandona i rifiuti – commenta il Sindaco Matteo Pajola. - Il decoro cittadino non può essere compromesso dalla mancanza di coscienza civica e rispetto delle regole di pochi soggetti, verso i quali la sanzione è doverosa. Questo è solo il primo passo di una più ampiacampagna di prevenzione dell'abbandono di rifiuti, che sarà prolungata e intensificata anche grazie alla collaborazione con tutte le forme sociali del territorio.» La Polizia Locale di Este si è attivata anche per prevenire e contrastare lo spiacevole fenomeno dell'abbandono delle deiezioni canine. Secondo l'art 27 del Regolamento sulla Tutela degli Animali del Comune di Este, infatti, i proprietari o detentori di cani o altri animali hanno l'obbligo di raccogliere le deiezioni solide prodotte dagli stessi sul suolo pubblico, in modo da mantenere e preservare lo stato di igiene e decoro del luogo e di depositarli nei contenitori per rifiuti solidi urbani. L'abbandono delle deiezioni comporta una multa pari a 50 euro. In questo caso, viene effettuato un servizio in borghese nelle zone più soggette alla violazione e negli orari meno frequentati. «Essere tutti più responsabili nel conferimento dei rifiuti e nella raccolta delle deiezioni dei propri amici animali permette di avere una Città più bella, vivibile e attrattiva, oltre che più attenta al rispetto dell'ambiente – aggiunge il Sindaco. - Basti pensare che il corretto conferimento dei rifiuti, tra il servizio porta a porta, la presenza di cassonetti, le attività dell'Ecocentro e i servizi offerti da SESA per il ritiro di ingombranti, permettono un minore inquinamento ambientale. Tutti possiamo e dobbiamo fare la nostra parte, nel tenere pulita la Città, attraverso le buone pratiche di corretto conferimento dei rifiuti, sia per quanto riguarda i cassonetti, sia nei rispettivi cestini presenti in Città.»

giweather joomla module

Direttore responsabile:

Dario Guerra

Proprietario/Editore:

Associazione “Motori e non Solo”

Direttore generale:

Cristian Pinzon

Email: info@nowpadova.com    

Social Link