fbpx

U ULSS6/Salute

PAP-TEST PER AIUTARE LA PREVENZIONE DEL TUMORE AL COLLO DELL'UTERO

Giornate in Rosa: anche un semplice Pap-Test può aiutare per la prevenzione del tumore al collo dell’utero!

Tutelare la salute di ogni donna significa innanzitutto educare fin dalla giovane età ad adottare abitudini di prevenzione e stili di vita salutari, utili ad evitare infezioni e patologie che potrebbero portare all’insorgenza di malattie più gravi. Le infezioni sessualmente trasmissibili rappresentano la seconda causa di morte nelle donne in età fertile e il tumore al collo dell’utero è una patologia che, ogni anno, colpisce circa 2300 donne. È però importante sapere che se diagnosticato in fase iniziale, può essere curato e guarito con successo. Vediamo quindi in che modo attuare una corretta prevenzione del tumore al collo dell’utero.

Tumore al collo dell’utero e Papilloma Virus Umano (HPV) Il tumore al collo dell’utero è, ad oggi, l’unica forma tumorale riconosciuta come riconducibile ad un’infezione. Il microrganismo colpevole di tale infezione è il Papilloma Virus Umano (HPV), agente virale che si trasmette soprattutto per via sessuale. È comunque bene ricordare che non tutte le infezioni da HPV provocano il cancro alla cervice: esistono circa 120 tipi riconosciuti di questo virus e la maggior parte dei ceppi resta silente o causa lesioni benigne alle mucose cervicali od orali. Inoltre, dei dodici considerati ad alto rischio, due ceppi, l’HPV16 e 18, sono i responsabili principali dell’evoluzione tumorale dell’infezione.

Esistono altri fattori di rischio? Oltre all’infezione da Papilloma Virus Umano, esistono altri fattori che possono aumentare il rischio della malattia. Tra questi: Il fumo di tabacco; L’uso prolungato di contraccettivi orali senza interruzioni per oltre 10 anni; Le infezioni sessualmente trasmissibili, in particolare da Chlamydia o herpes genitale: queste sono molto comuni e provocano infezioni all’apparato genitale femminile; Predisposizione familiare.

Come attuare una prevenzione del tumore al collo dell’utero? Pochi tumori hanno la possibilità di essere prevenuti come quello al collo dell’utero. Da qualche anno è possibile eseguire in giovane età (tra gli undici e i dodici anni) un vaccino che protegge da alcune forme di Papilloma Virus. Dopo i 25 anni o comunque dopo l’inizio dell’attività sessuale, invece, eseguendo uno screening ginecologico con costanza e tramite un semplice esame, il Pap Test con ricerca dell’HPV, è possibile identificare la presenza del virus.

Polimedica a marzo pensa a tutte le donne e in occasione delle Giornate in Rosa è possibile prenotare una Visita Ginecologica al prezzo scontato di 60 euro con in omaggio il Pap Test con ricerca del Papilloma Virus. Per maggiori informazioni o prenotazioni: telefonando al 0499387040 o via messaggio Whatsapp 3913835907o tramite mail all’Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Polimedica srl

 

 

 

Direttore responsabile:

Dario Guerra

Proprietario/Editore:

Associazione “Motori e non Solo”

Direttore generale:

Cristian Pinzon

Email: info@nowpadova.com    

Chi è online

Abbiamo 16 visitatori e nessun utente online