fbpx

U ULSS6/Salute

SCREENING GRATUITI DI IPERTROFIA PROSTATICA BEGNINA

Ipertrofia prostatica benigna, domani giornata di screening gratuiti all’Istituto Flebologico Italiano di Padova

È la seconda malattia più diffusa negli over-50, ma resta un problema ampiamente sottovalutato. Appuntamento domani, 30 novembre, presso l’Istituto Flebologico Italiano di Padova, per una giornata di screening gratuiti per la diagnosi dell’ipertrofia prostatica benigna, un problema che affligge una larghissima parte della popolazione maschile, oltre 6 milioni di over-50. L’iniziativa, promossa dall’Istituto Flebologico Italiano, Centro di eccellenza in ambito uro-andrologico, con il contributo incondizionato di Neopharmed Gentili, è volta ad aumentare la consapevolezza sulla patologia e sensibilizzare sull’importanza di riconoscerne precocemente i sintomi, per evitare peggioramenti dello stato di salute e della qualità di vita. L’ipertrofia prostatica benigna si caratterizza per un aumento anomalo del volume della parte centrale della prostata che, con il passare del tempo, ostacola il normale flusso urinario. È un problema ancora poco conosciuto e sottovalutato, nonostante sia caratterizzato da sintomi evidenti: difficoltà ad urinare, necessità di alzarsi più volte durante la notte, urgenza di vuotare la vescica in modo frequente anche durante il giorno. Si tratta di una patologia degenerativa che, se non trattata tempestivamente, può portare all’indebolimento della vescica, con una riduzione della sua funzionalità, e causare disagi anche gravi.  “In Italia, l’ipertrofia prostatica benigna è la seconda malattia per incidenza negli uomini over 50 - spiega Dimitrios Kontothanassis, Direttore Sanitario dell’Istituto Flebologico Italiano -. Ciononostante, la maggior parte dei pazienti richiede un consulto medico solo quando manifesta già da tempo i sintomi, che vengono spesso interpretati come conseguenze inevitabili legate all’età. La prevenzione riveste un ruolo fondamentale: per gli over 50 è consigliato un controllo specialistico ogni 6 mesi, e per tutti, già a partire dai 35-40 anni, si raccomanda uno stile di vita sano con una dieta bilanciata e un’attività fisica regolare. L’Italia ha, purtroppo, un triste primato in Europa per quanto riguarda l’aderenza alla terapia: solo 1 paziente su 5 porta a termine l’intero trattamento, a fronte di un 75-80% degli uomini che abbandona la cura dopo pochi mesi”. La Giornata del 30 novembre rappresenta l’opportunità per i cittadini di sottoporsi a un consulto urologico gratuito, che può essere prenotato telefonando al numero 0492271355. Lo screening è anche l’occasione per promuovere una corretta informazione sulla patologia e ricordare che, se diagnosticata tempestivamente e trattata in maniera appropriata, l’ipertrofia prostatica benigna può essere gestita in maniera efficace, evitando complicanze invalidanti per il paziente.

giweather joomla module

Direttore responsabile:

Dario Guerra

Proprietario/Editore:

Associazione “Motori e non Solo”

Direttore generale:

Cristian Pinzon

Email: info@nowpadova.com    

Chi è online

Abbiamo 221 visitatori e nessun utente online