fbpx

G Governo/Regione

CAON. PRODUZIONE A PICCO: È EMERGENZA INDUSTRIA, GOVERNO FACCIA QUALCOSA

Caon (FI):  «Subito un piano di agevolazione fiscale e la riapertura immediata dei cantieri»
"Archiviato il dibattito sull'autorizzazione a procedere per Matteo Salvini, il governo si accorgerà dell'elefante nella stanza? Siamo in piena emergenza industriale, e nessuno sembra accorgersene". È quanto afferma Roberto Caon, parlamentare di Forza Italia. "A dicembre – prosegue il deputato – la produzione industriale è crollata, su base annuale del 4,3%, uno dei peggiori dati a livello europeo. Ed è di scarsa consolazione affermare quello che stanno ripetendo in molti, in questi giorni, cioè che la Germania va peggio. Quel che serve ora sono serie politiche industriali. Tre i punti urgenti: un rilancio tramite agevolazioni fiscali per nuovi investimenti, lo sblocco di tutte le opere pubbliche, con ripartenza, in sei mesi, di tutti i cantieri. Accelerare i pagamenti alle imprese che sono creditori della pubblica amministrazione. Una situazione, quest'ultima, che ha creato un cortocircuito: le aziende non riescono a pagare le tasse proprio perché non hanno liquidità a causa dei ritardi. Una moratoria fiscale aiuterebbe molte realtà industriali e molte piccole attività a riprendere fiato, con beneficio di tutti. Non si può pretendere – è la conclusione – che i nostri imprenditori siano in grado di reggere una situazione internazionale complessa, come quella della guerra commerciale tra Usa e Cina e, ora, il blocco economico derivato dall'epidemia di Coronavirus, senza contraccolpi. Per questo è urgente fare qualcosa: se si fermano loro, si ferma l'Italia!".  

Direttore responsabile:

Dario Guerra

Proprietario/Editore:

Associazione “Motori e non Solo”

Direttore generale:

Cristian Pinzon

Email: info@nowpadova.com    

Chi è online

Abbiamo 246 visitatori e nessun utente online